Albanelle minori secondo atto

Foto di interesse dal mondo del bw, per rarità, curiosità del comportamento, anomalie...

Albanelle minori secondo atto

Messaggioda franco Borsi » 26 lug 2012, 14:33

Si invitano i soliti noti a far polemica, per cronaca anche quest'anno è andato tutto bene, i piccoli sono partiti sani.

Immagine

qui NON era la preparazione del nido, bensi la ristrutturazione dello stesso.
Immagine


Immagine


Immagine

i piccoli prima dela partenza

Immagine
franco Borsi
young birder
young birder
 
Messaggi: 65
Iscritto il: 9 giu 2011, 18:59

Re: Albanelle minori secondo atto

Messaggioda AKU » 27 lug 2012, 12:22

ed i soliti noti, che non vedo in maniera dispreggiativa poichè i soliti lo sono soliti poichè meno ipocriti di altri magari, colgono l'invito

in QUEL nido si, si sono involati, in moltissimi altri nessun involo per moolte ragioni, varie, ma tra queste anche il disturbo diretto umano...riferisco quanto dettomi da chi segue la specie da 20 anni nel lazio e toscana e abruzzo....
successo riproduttivo ai minimi storici negli ultimi 3 anni, e guarda caso in corrispondenza stretta con l'aumento di pressione antropica diretta, sia da parte di ornitologi dell'ultima ora E' VERO che E SOPRATTUTTO da parte di fotografi che creano sentieri verso i nidi dopo trovati e sfruttati da volpi epr individuare e depredare il nido, che fanno involare la femmina alla cova rendendo le uova o i pulli piccoli scoperti alla predazione di cornacchie grigie, disturbando

a sto punto, lancio un'inchiesta aperta, perchè la recidività, il narcisismo, e la politica del lasciar correre non piacciono ad un siculo rompigliono come me, sarà che amo il Candido di Sciascia....

chiedo una votazione dei membri di questo forum pro o contro foto chiaramente fatte ai nidi o nei pressi!!

Ma siamo su un forum di birdwatching o solo di fotografia e di passerella e vetrina per farsi fare i complimentoni per le foto

Hai visto, accontentato :icon_mrgreen :icon_mrgreen
Andrea C
AKU
expert birder
expert birder
 
Messaggi: 731
Iscritto il: 13 set 2008, 10:23

Re: Albanelle minori secondo atto

Messaggioda franco Borsi » 27 lug 2012, 16:14

Non è questione di narcisismo Aku, è questione che molte volte si esagera pensando a come è stata scattata una foto, personalmente la mia percentuale di foto vicino i nidi sarà a malapena lo 0, 1%, il 99% delle foto è fatta stando mimetizzato in un punto preciso sperando nel passaggio di qualche volatile, il piu delle volte negativo, ma anche questo modo di fotografare per qualcuno è un eresia, a questo punto aboliamo totalmente la fotografia naturalistica e ritorniano alle raffigurazioni effettuate con matita e colori.
Mi domando però a questo punto se ci si lamenta anche dei concorsi fotografici banditi anche da testate note per la vicinanza ad associazioni di tutela dei selvatici, per giusta causa a questo punto dovrebbero essere banditi allo stesso modo di come si criticano i fotografi naturalistici.

Normalmente le foto vicino ai nidi sono banditi regolarmente dalla maggior parte dei forum, rimane però il fatto che un volatile fotografato vicino il nido difficilmente potrà essere additato come tale se non specificato dall'autore.

Ma cosa pensi che anche una foto di un volatile ripreso in lontanaza , come ce ne sono in questo forum, siano meglio come disturbo alla specie di altre riprese da vicino?, non può essere che quel volatile ripreso in lontanaza stia appunto fuggendo perchè disturbato dal fotografo?, non sarà meglio una foto di un uccello ripreso vicinissimo ma sereno e tranquillo non sapendo di essere vicinissimo ad un umano?


Personalmente non me ne frega nulla dei complimenti per una foto ,è inutile ironizzare, se vengono postate è solo per condividere quello che ancora c'è di buono nel nostro territorio, ma se per ogni foto postata bisogna ogni volta subire queste polemiche meglio lasciar perdere questo forum, anche se mi risulta che questo forum richieda foto ai "nemici fotografi" per le sue pubblicazioni, un controsenso no?, o sarà soltanto una minoranza come la tua a fare ogni volta polemiche di questo tipo?
franco Borsi
young birder
young birder
 
Messaggi: 65
Iscritto il: 9 giu 2011, 18:59

Re: Albanelle minori secondo atto

Messaggioda kiki » 31 lug 2012, 12:58

Per specie sensibili come le Albanelle bisognerebbe evitare di rompere anche per lo 0,1%. Anche per lo 0,00000001%....! Il disturbo, a mio avviso, e comunque ridotto al minimo, è accettabile solo se motivato da intenzioni conservazionistiche nell'ambito di qualche progetto. È chiaro che è impossibile eliminare al 100% il disturbo antropico, a meno di spararci tutti un colpo in testa, ma questo non significa che visto che il disturbo esiste comunque, allora facciamo come ci pare. Vale lo stesso discorso per i concorsi: visto che qualche giornale vicino (?) ad associazioni ambientaliste (quali?) pubblicizza concorsi fotografici, allora anche noi facciamo come ci pare? Ci sono associazioni ambientaliste che pubblicizzano concorsi di fotografie fatte al nido? Se sì, ti prego di segnalarmele, Franco Borsi: bisognerebbe protestare! Qui non è criticata alla fotografia naturalistica in toto (come vuoi farci credere rigirando la frittata): ci si agita quando vengono postate foto fatte chiaramente nei pressi di un nido.
Tu dici:
<<Ma cosa pensi che anche una foto di un volatile ripreso in lontanaza , come ce ne sono in questo forum, siano meglio come disturbo alla specie di altre riprese da vicino?, non può essere che quel volatile ripreso in lontanaza stia appunto fuggendo perchè disturbato dal fotografo?, non sarà meglio una foto di un uccello ripreso vicinissimo ma sereno e tranquillo non sapendo di essere vicinissimo ad un umano?>>
Francamente queste domande mi sembrano assurde (a parte l'orribile appellativo di "volatile")!!!! Un essere umano “di passaggio” arreca senza dubbio meno disturbo di una presenza duratura! Soprattutto arreca meno disturbo dell’insistenza! E poi chi ti conosce? Nel senso: in questo forum mica si conoscono tutti! E mi puoi raccontare quello che ti pare, ma nessuno mi garantisce che tu non ti avvicini, magari creando solchi per i campi che possano essere facilmente percorribili da qualche predatore!
Per le pubblicazioni le foto possono essere selezionate, e se qualcuno utilizza foto eseguite senza criterio, non vuol dire che sia giusto (né che lo facciano tutti).
Aggiungo che un forum come questo, fruibile da molti, dovrebbe essere uno strumento capace di fare anche educazione ambientale (come suggerisce lo statuto di ebn). Quindi la cautela prima di tutto!!! Quale messaggio si vuole comunicare?
verena penna
Avatar utente
kiki
fellow birder
fellow birder
 
Messaggi: 274
Iscritto il: 24 ott 2008, 13:04
Località: Roma

Re: Albanelle minori secondo atto

Messaggioda franco Borsi » 31 lug 2012, 15:16

Guarda che io non rigiro nessuna frittata, casomai guardate dentro casa vostra , ho le foto di alcuni personaggi che hanno polemizzato nei miei confronti in questo forum, riconoscibili perfettamente, ripresi in comportamenti che voi criticate apertamente, riprese all'interno di zone vietate in atteggiamenti contrari al vostro modo di predicare, dove il classico detto cade proprio a pennello: si predica bene ma si razzola male :icon_mrgreen , foto che sono in possesso oltre da me anche ad altre persone, personalmente io non riserbo rancore verso queste persone perciò da parte mia stanno bene dove si trovano.

Facciamola finita poi con questa storia del disturbo, nel caso delle albanelle è noto che nidificano in zone agricole dove in ogni momento ci sono contadini in attività a poche decine di metri, per cui evitiamo questo catastrofismo e siamo piu realistici, mi sembrate quelle persone che sono contro il progresso e la modernità con il conseguente inquinamento, però vi piace viaggiare comodi in aereo contribuendo a inquinare, ecco: se avete queste idee nulla in contrario, ma se dovete affrontare un viaggio allora dovreste prendere il cavallo anzichè l'aereo.



E poi chi ti conosce? Nel senso: in questo forum mica si conoscono tutti! E mi puoi raccontare quello che ti pare, ma nessuno mi garantisce che tu non ti avvicini,



esatto, questa è una domanda che potrei fare benissimo anche io a tè, chi mi dice che ti comporti allo stesso modo in cui predichi? tu?, allora stiamo bene :icon_mrgreen


Con questo chiudo definitivamente la mia partecipazione a questo forum, cancellandolo dai preferiti per la gioia di qualcuno :icon_e_wink
franco Borsi
young birder
young birder
 
Messaggi: 65
Iscritto il: 9 giu 2011, 18:59

Re: Albanelle minori secondo atto

Messaggioda kiki » 31 lug 2012, 17:14

1. non sono io ad aver pubblicato queste foto, quindi dovrei dare delucidazioni su cosa?.
2. ti sei iscritto per quale motivo? casa vostra, casa tua? che vuol dire? hai letto lo statuto di ebn?
queste provocazioni sono insostenibili. Se vuoi parlare della sotanza, bene. Altrimenti contenta che tu te ne vada.

p.s. rigirarsi la frittata vuol dire proprio accusare gli altri per difendersi...
verena penna
Avatar utente
kiki
fellow birder
fellow birder
 
Messaggi: 274
Iscritto il: 24 ott 2008, 13:04
Località: Roma

Re: Albanelle minori secondo atto

Messaggioda AKU » 31 lug 2012, 18:43

...a casa nostra ? appunto qui si è in forum di birdwatching e non di foto ai nidi ergo INFATTI SEI TU A CASA NOSTRA !!
e a casa nostra inveisci contro di noi (che spesso facciamo autocritica e parliamo di darci delle regole ed un decalogo contrariamente a te et similia) e minacci fantomatiche documentari della BBC contro i birders cattivi :icon_lol :icon_lol :icon_e_sad :icon_e_surprised

detto ciò, prima cosa, io adoro la foto naturalistica, amo le macro, le foto artistiche di uccelli (che faccio anche io con risultati alterni ma talvolta buoni direi, magari per puro C* o gusto del farle le foto, semplicemente per questo, non solo per delle facili foto ravvicinate), stimo i fotografi che si avvicinano con passione e che condividono educatamente le loro meraviglie, magari chiedendo consigli o chiarando i dubbi che gli si pongono con garbo e con educazione, zittendomi anche con maestria talvolta (quindi in altri post, i birders che hanno risposto che nn bisogna essere estremisti, mi sa che hanno proprio fatto confusione su quale sia il vero problema...cosa c'entra l'estremismo col darsi delle regole minime di base: ossia niente foto ai nidi di specie sensibili ?????)

ma cosa c'entra la caciara del dire prendi i cavalli e non l'aereo, allora odi i fotografi ecc.... come se io dicessi allora visto che siete amanti del birdwatching chi mangia il pollo è un deficiente maniaco!
O come i falconieri che si difendono dicendo che visto che negli aeroporti usano i falchi per salvare le vite ai passeggiari (sarà vero e davvero utile poi???) allora w la falconeria in toto....

non mi dilungo però, poichè in questo forum c'erano state poche polemiche ed era bello così ! (se non per la falconeria ed altri esempi di cose non perfettamente di BW)

PERO' non mi mette tristezza qualcuno al quale piace invadere a sfondamento qualcosa per ottenere complimentoni (evidentemente avido e non pago di quelli che ottiene in altri siti) in aggiunta provocando e con tono canzonatorio

mi mette tristezza l'ipocrisia di chi non interviene , di chi non fa rispettare delle REGOLE CHE DI FATTO GIA' ESISTONO E SONO SCRITTE SENZA CHE LE DEBBA RAMMENTARE SEMPRE IO PASSANDO PER IL SOLITO ROMPISCATOLE
di chi non prende mai posizione

quindi, scusatemi, ma se questo è il forum, allora io non ci scrivo più, visto che preferite delle belle foto fatte ai nidi che non delle esaustive discussioni di birdwatching e di identificazione degli uccelli

ne consegue che non scriverò più su questo forum, tanto, lo facevo non per beccarmi dei complimenti e per nutrire il mio -seppur vivo come in ogni persona sana- narcisismo o amor proprio, ma per rendermi utile alla crescita del bw in Italia
ho tanti altri luoghi dove rendermi utile e dove scrivere

ciao

Andrea Corso
Andrea C
AKU
expert birder
expert birder
 
Messaggi: 731
Iscritto il: 13 set 2008, 10:23

Re: Albanelle minori secondo atto

Messaggioda claudia camilletti » 29 ago 2012, 16:33

Ho letto tardivamente questo post e vorrei dire la mia a riguardo.
La questione della fotografia ai nidi è spinosa, dibattuta da tempo, ma mai come quest'anno mi sembra che finalmente posizione e idee siano emerse e siano state prese il più chiaramente possibile.
Credo che come diceva Verena con la quale mi trovo d'accordo, la foto ai nidi ai giorni nostri ha un senso se contestualizzata in all'interno di una ricerca, che possa davvero apportare benefici alle specie. O magari fatte in collaborazione con gruppi che monitorano la specie come testimonianza di nidificazioni andate o meno a buon fine.
Allora ecco che la fotografia Naturalistica ha un senso. Non più solo come materiale puramente fine a se stesso, ma con un profondo senso etico (e anche estetico ovviamente) che dovrebbe essere sempre alla base del desiderio di uscire con la macchina fotografica.
Queste accortezze non sono roba da fissati o talebani naturalistici come qualcuno aveva definito in altra sede. Se non si è "innamorati" di quanto si scatta, se non si mette davanti il benessere di quanto guardiamo nel mirino secondo me, tutto scade di significato. E quei 50-60 metri fatti indietro non sono uno sconfitta per il fotografo ma una conquista di un nuovo modo di scattare. Di bei ritratti agli animali, ce ne sono da prima del digitale, ce ne sono persino nelle enciclopedie delle caccia! ^_^

Si può fare di meglio no?
La fotografia è un forte strumendo di comunicazione e perchè allora non usarlo nel suo aspetto positivo?
Non vedo nemmeno questi muri estremi tra birdwatcher e fotografi, anzi credo che negli ultimi anni ci sia stata molta volontà di fare fronte comune perchè alla fine è la Natura il denominatore comune.
Numerosi sono gli incontri, le tavole rotonde indette per un dialogo sereno e costruttivo, ricordo solo l'ultima presso il CHM (Centro Habitat Mediterraneo) della LIPU (Ostia) dove fotografi, birdwatcher e addetti ai lavori hanno cercato un punto comune proprio riguardo le tematiche delle foto ai nidi che probabilmente porterà alla stesura di una sorta di decalogo per la prossima stagione.

E proprio oggi sono uscite le 50 foto segnalate al concorso BBC Veolia che è uno dei più grandi riconoscimenti per un fotografo. E mai come quest'anno hanno vinto la sobrietà e il "racconto" di un pezzo di vita.
E ci sono anche concorsi fotografici internazionali famosi dove appunto sono bandite le foto al nido e le foto che in qualsiasi maniera possano avere interferito negativamente.

Spesso quando si inizia (credo vale sia per il bw che per la fotografia) l'entusiasmo iniziale può portare a incappare in qualche defaillance da un punto di vista di comportamento e di approccio. Ma dopo che si è sul campo da anni, dovrebbe essere volontà di chiunque di cercare di fare del meglio non solo per quanto riguardo il risultato finale, ma soprattutto per quel che riguarda la parte precedente. E magari accantonare abitudini che ci hanno visto per anni fotografare in zone più (ma soprattutto meno) accessibili e che ci hanno dato ottimi risultati, si, ma alle quali ora potremmo rinunciare cercando di conformarci a regole che se esistono (soprattutto per riserve e aree protette) andrebbero assolutamente rispettate. E per quelle aree per le quali ancora non ci sono... cercare dentro di noi il comportamento che mette insieme etica e fotografia!!

^_^
claudia camilletti
young birder
young birder
 
Messaggi: 1
Iscritto il: 1 giu 2009, 14:31

Re: Albanelle minori secondo atto

Messaggioda Alfa » 31 ago 2012, 15:48

ANDRI TACI!! NON DIRLO NEANCHE PER SCHERZO!! SE TE NE VAI TU CE NE VENIAMO TUTTI CON TE!! Dai,non far l esagerato..se ne è andato lui...a quanto pare...stai tranqui,se no apriro un sacco di post "idolatrici su di te!!! :icon_lol :icon_lol :icon_mrgreen ...e ti chiamero giorno e notte ,..questo e uno scherzo di cattivo gusto..cos è QUEL CIAO ALLA FINE???? smettila! :icon_e_sad è sicuramente una fregnaccia! tu sei il forum
EBN 668 899
Alfano Vincenzo
Alfa
virtual forum birder
virtual forum birder
 
Messaggi: 1197
Iscritto il: 15 mar 2011, 20:48
Località: Montecchio (PU)


Torna a Photobirding

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti

cron