ebnitalia.it - il forum • Leggi argomento - Un consiglio per il mio acquisto papposo

Un consiglio per il mio acquisto papposo

Mangiatoie, cassette nido e giardini

Un consiglio per il mio acquisto papposo

Messaggioda arella » 5 set 2012, 0:17

Dato che dalle mie parti non trovo gli arachidi non tostati non salati li compro on line nel sito della Nutripet. Preciso che non vuole essere pubblicità questa, semplicemente ci trovo tante cose per uccelli selvatici mentre i negozi in zona sono iperforniti ma praticamente solo per esotici (salvo semi di girasole e palle di grasso).
Quando arrivano i pettirossi apprezzano molto gli arachidi insieme a frutta secca che invece posso acquistare in zona.
Successivamente arrivano codibugnoli, cinciarelle e cinciallegre (lo scorso anno nel periodo più freddo anche una ballerina bianca).
Poi ci sono i stanziali: passeri, merli, tortore dal collare e cerco di fornire cibo per tutti...
Manca qualcuno all'appello: lo storno!
Allora visto che gli storni sono già arrivati puntuali come un orologio svizzero al primo settembre, e che quando cala la temperatura io metto fuori le mangiatoie (ottobre indicativamente, dipende dal meteo poi) vorrei finchè non arrivano i pettirossi evitare di mettere cibo papabile per loro, sperando che almeno una parte decida di migrare.
Per le tortore pensavo di prendere il "Tortorelle Mix Prestige" (questo: http://www.nutripet.biz/negozio-online/detail/120-miscele-per-colombi/ilvm_fly_showroom_mall/17950-tortorelle-mix-prestige-1-kg.html?sef=hcfp) e nel link si possono leggere gli ingredienti tra cui leggo Frumento extra 30% . Mi chiedevo, secondo voi potrebbe andare bene anche per i passeri?

Poi vi faccio un'altra domanda, nella sezione "Granaglie e semi" (questa: http://www.nutripet.biz/negozio-online/browse/93-granaglie-e-semi-per-uccelli.html?sef=hc) ci sono tante cose, anche per esotici, io vorrei capire se c'è qualcosa che può fare anche al caso mio. Ad esempio il niger l'ho preso lo scorso anno perchè speravo nei cardellini ma purtroppo non se n'è visto neanche uno.
Tra i vari leggo scagliola canadese, cardo bianco, miglio rosso, ravizzone, lino semi, ect. Ad esempio so che il panico è per chi ha pappagalli, e dunque a me non interessa.
Il fatto è che le cince mal che vada hanno i loro semi di girasole, e qualche passero e tortora li mangia pure, ma non più di tanto. A tutti piace il panettone, come le palle di grasso ma volevo trovare anche un'alternativa sia per quello che vorrei provare a fare nel primo periodo, sia perchè mal che vada che come gli anni passati ci sono molti storni almeno posso fornire anche qualcosa per gli altri. Nel periodo più freddo qualche passero -rigorosamente maschio- si fa forza e va a mangiare nonostante gli storni, ma non ho mai visto una femmina. Sembra d'inverno spariscano! E ci sono perchè con questa calda estate ho sempre messo acqua ogni giorno e i passeri ogni giorno sono venuti a bere e lavarsi, sono un bel gruppetto anche se si spostano e quindi è difficile riuscire a contarli, sono arrivata solo a 10 una volta ma di certo sono di più.

Quest'anno vorrei anche provare a farmi le camole della farina da sola, ma figurati se le metto gli storni urlano come dei matti e se le mangiano tutte loro in due secondi... grazie a chi mi saprà dare qualche consiglio!

PS: se poi sapete darmi qualche consiglio anche se c'è qualcosa per i codibugnoli, perchè loro mangiano solo la frutta secca, oltre al panettone e le palle di grasso, se posso prendere anche qualcosa che possano mangiare loro e non piaccia agli storni fatemi sapere...
Avatar utente
arella
young birder
young birder
 
Messaggi: 77
Iscritto il: 7 feb 2012, 20:40
Località: Treviso

Re: Un consiglio per il mio acquisto papposo

Messaggioda Andrea Ravagnani » 5 set 2012, 10:38

Ciao, puoi specificare in che zona d'Italia vivi?
ANDREA RAVAGNANI
SANT'AGATA BOLOGNESE (BO)

Immagine
Avatar utente
Andrea Ravagnani
birder
birder
 
Messaggi: 499
Iscritto il: 7 nov 2008, 19:56
Località: Sant'Agata Bolognese (BO)

Re: Un consiglio per il mio acquisto papposo

Messaggioda arella » 5 set 2012, 10:58

Un paesello tra Treviso e Mestre, in Veneto.

PS: scusate se ho scritto "da cani" con continue ripetizioni
Avatar utente
arella
young birder
young birder
 
Messaggi: 77
Iscritto il: 7 feb 2012, 20:40
Località: Treviso

Re: Un consiglio per il mio acquisto papposo

Messaggioda Andrea Ravagnani » 5 set 2012, 12:28

Ciao, la Prestige è sicuramente una buona marca, ma costa parecchio e secondo me non ne vale la pena, ti spiego, io ho un negozio di animali nel modenese e sono ben fornito di alimenti, mangiatoie, nidi, insomma tutto per il birgardening, vendo anche semente sfuse(comprese le arachidi che non trovi) e ai tanti clienti che mi chiedono mangimi per le tortore, gli faccio io un misto che comprende mais franto, un pò di mais intero, frumento, avena decorticata, sorgo bianco, sorgo rosso, grana verde e un pò di scagliola, questo a 1 euro al kg, mentre il tortorelle prestige da 1 kg di solito si vende dai 2euro ai 2,50 al kg.
Sì lo mangiano anche i passeri, ma per loro aggiungerei più scagliola.
Io da 2 anni ho iniziato a vendere i prodotti birdgardening http://www.birdgardening.eu/ e ti dirò che ne sono pienamente soddisfatto, sono prodotti buonissimi con zero scarto e gli uccelli ne vanno matti, esperienza personale, io tengo i cilindri che hanno vari gusti, così come le tortine alle arachidi, al girasole, ai frutti di bosco, agli insetti, ai vermi di terra ecc.
Ciao.
ANDREA RAVAGNANI
SANT'AGATA BOLOGNESE (BO)

Immagine
Avatar utente
Andrea Ravagnani
birder
birder
 
Messaggi: 499
Iscritto il: 7 nov 2008, 19:56
Località: Sant'Agata Bolognese (BO)

Re: Un consiglio per il mio acquisto papposo

Messaggioda arella » 5 set 2012, 16:16

Andrea Ravagnani ha scritto:Ciao, la Prestige è sicuramente una buona marca, ma costa parecchio e secondo me non ne vale la pena, ti spiego, io ho un negozio di animali nel modenese e sono ben fornito di alimenti, mangiatoie, nidi, insomma tutto per il birgardening, vendo anche semente sfuse(comprese le arachidi che non trovi) e ai tanti clienti che mi chiedono mangimi per le tortore, gli faccio io un misto che comprende mais franto, un pò di mais intero, frumento, avena decorticata, sorgo bianco, sorgo rosso, grana verde e un pò di scagliola, questo a 1 euro al kg, mentre il tortorelle prestige da 1 kg di solito si vende dai 2euro ai 2,50 al kg.
Sì lo mangiano anche i passeri, ma per loro aggiungerei più scagliola.
Io da 2 anni ho iniziato a vendere i prodotti birdgardening http://www.birdgardening.eu/ e ti dirò che ne sono pienamente soddisfatto, sono prodotti buonissimi con zero scarto e gli uccelli ne vanno matti, esperienza personale, io tengo i cilindri che hanno vari gusti, così come le tortine alle arachidi, al girasole, ai frutti di bosco, agli insetti, ai vermi di terra ecc.
Ciao.


Grazie della risposta, il sito della birdgardening non è navigabile attualmente ma tornerò a guardarlo più avanti.
Per quanto riguarda il preparato che mi scrivi per le tortore vedo la composizione è diversa dal "Tortorelle Mix Prestige" che perlopiù ha frumento e miglio giallo, e a questo punto mi domando perchè, e lo dico da ignorante.
Normalmente io d'inverno faccio un preparato con una base di panettone, cantucci alle mandorle, biscotti grancereali classici, un pane integrale, pinoli, noci, mandorle, nocciole, lardo tagliato a pezzettini, uva passa, il tutto tritato e sopra ci colo burro o strutto. E di questo ne faccio una terrina ogni giorno e lo mangiano tutti. La spesa c'è ma rinuncio a comprarmi qualcosa da vestire e mi godo la gioia di questi piccoletti. Di fatto però gli storni sono tremendi, fra di loro e con i più piccoli. 3 mangiatoie non bastano, una di queste è una casetta nido in compensato, che ho preso perchè l'entrata speravo non fosse accessibile agli storni, si apre da sopra come un coperchio. E a parte che si buttano dentro con la testa tappando l'entrata, lo scorso anno hanno pure imparato ad alzare il coperchio con la zampa, ho risolto fissandolo con del nastro adesivo in tessuto, resistente alla pioggia. Tu per caso tieni anche delle mangiatoie con entrate piccolissime, ma non solo una, perchè non tutti i piccoletti si fidano ad entrare con una sola entrata.
Avatar utente
arella
young birder
young birder
 
Messaggi: 77
Iscritto il: 7 feb 2012, 20:40
Località: Treviso

Re: Un consiglio per il mio acquisto papposo

Messaggioda Andrea Ravagnani » 5 set 2012, 16:32

I "miei" storni di solito arrivano a fine febbraio-inizio marzo in mangiatoia, ma non m'interessa, più mangiano più ne metto, tanto di mangime ne ho in abbondanza!
ANDREA RAVAGNANI
SANT'AGATA BOLOGNESE (BO)

Immagine
Avatar utente
Andrea Ravagnani
birder
birder
 
Messaggi: 499
Iscritto il: 7 nov 2008, 19:56
Località: Sant'Agata Bolognese (BO)

Re: Un consiglio per il mio acquisto papposo

Messaggioda arella » 5 set 2012, 19:21

Fine febbraio, inizio marzo è quasi la fine, io ce li ho da settembre a marzo. Quando esco la mattina sono tutti nell'albero, se non ci sono appena basta uno mi veda e si chiamano (e per fortuna che qualcuno crede gli animali siano stupidi).. metto il cibo e faccio le scale per rientrare in casa. Mi affaccio alla finestra e si sono già mangiati tutto.
Mi sembrano dei pozzi senza fondo... Anche io gli do da mangiare a josa, ma nonostate ciò quello che riesco a fare mangiare ai codibugnoli ad esempio è davvero poco.
Un giorno lo scorso inverno erano arrivati anche dei fringuelli, somma gioia per me di vedere un'altra specie nel mio giardino... ma non gli hanno fatto toccare cibo e dopo 3 giorni di tentativi se ne sono andati.
Avatar utente
arella
young birder
young birder
 
Messaggi: 77
Iscritto il: 7 feb 2012, 20:40
Località: Treviso

Re: Un consiglio per il mio acquisto papposo

Messaggioda arella » 26 set 2012, 14:28

Ho comprato il "Tortorelle Mix Prestige" e un sacco di scagliola canadese, ho provato a metterne un pochino ma i passeri non se lo filano neppure di striscio :icon_rolleyes
Avatar utente
arella
young birder
young birder
 
Messaggi: 77
Iscritto il: 7 feb 2012, 20:40
Località: Treviso


Torna a Birdgardening

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite